Sogni di una notte di fine estate

I sogni degli altri, anche se li ha scritti una persona ben precisa – Francesca Boccaletto – e illustrati Roberta Cadorin con pochi colori, eppure molte sfumature, sono i sogni di tutti.

Sono i sogni che potremmo avere tutti noi. Sono visioni oniriche che appartengono a chiunque, che possono entrare in chiunque. Visioni da osservare una a una, nella pace e nella quiete, senza altre distrazioni: pian piano si faranno strada dentro ognuno di noi come un mantra. Leggendo il secondo sogno, ho ricordato perfettamente la sensazione di vuoto, quel vuoto siderale in cui ci si trova quando si sogna e si tenta di correre, di camminare, di volare.

Per ora sono soltanto due, ma tornando a far visita al sito o all’account Instagram ogni settimana se ne scoprirà uno nuovo.

Dormire è facile nei lenti e sonno-lenti giorni d’estate, e nelle notti, quando il fresco ti conduce al sopore notturno. Questo progetto ci ricorda che un momento così intimo può dar spazio alla condivisione, nella contemplazione di immagini e parole.

Sito web: isognideglialtriblog.wordpress.com
Instagram: www.instagram.com/isognideglialtri/
Facebook: www.facebook.com/Isognideglialtri/

Lascia un commento